Come si calcola il danno estetico?

Come si calcola il danno estetico?

By ivana

Studio Legale a Roma
contatta subito gli Avvocati
Tel. 06.39754846

Se hai subito una operazione che ti ha lasciato una cicatrice più brutta del previsto e pensi che la tua vita sociale stia risentendo di questo danno estetico, allora, potrebbe essere utile agire per poter conseguire una riparazione, quale indennizzo per il danno subito. In questo caso, è necessario avere tutte le informazioni utili per capire come si calcola danno estetico e cosa fare per ottenere il giusto danno estetico risarcimento

Il danno estetico

Le conseguenze estetiche di un intervento chirurgico sono molto difficili da calcolare, in quanto le ripercussioni sulla vita personale di ogni paziente sono diverse e cambiano caso per caso. Ad esempio, se il danno estetico viene fatto ad una modella, che ha nell’aspetto fisico la base fondamentale per il proprio lavoro, questo sarà ben più rilevante nel caso in cui, a subire il danno, sia un soggetto anziano. È per questo che diventa molto importante capire come si calcola danno estetico.

Danno estetico e danno biologico: c’è differenza?

Non c’è alcuna differenza tra danno estetico e danno biologico. Infatti, il danno estetico fa parte, a tutti gli effetti, di un danno biologico e rappresenta un peggioramento dell’aspetto estetico del paziente. Può essere riferito a tutto il corpo, ma in particolare al viso. Afferisce al danno estetico anche il danno relativo ad inestetismo cicatriziale. Tuttavia, per verificare questo tipo di fenomeno bisognerà attendere almeno un anno dall’evento, in quanto è con il trascorrere del tempo che si può valutare lo stato della cicatrice.

Come si calcola danno estetico, l’assitenza gratuita dello Sportello Legale Sanità

Un danno sul volto può essere causato da una molteplicità di eventi e quando è presente, più o meno in forma grave, deve essere risarcito. In questo caso, è anche possibile rivolgersi allo Sportello Legale Sanità per usufruire di assistenza legale totalmente gratuita. Al fine di calcolare correttamente un danno estetico, il Ministero della Salute ha stabilito una tabella specifica che va da 1 a 9, a seconda del danno.

Quest’ultima non tiene in considerazione alcuni fattori (età, sesso, attività lavorativa, stato fisico precedente l’evento, ecc…), anche se precedentemente abbiamo fatto notare la relatività dell’entità del danno d’immagine. Per far fronte a questa problematica, però, sono state create delle griglie ad hoc, con lo scopo di aiutare i professionisti a calcolare correttamente, a seconda dei singoli casi, il punteggio appropriato.

Come ottenere un indennizzo danno estetico?

È vero che sempre più persone ricorrono alla chirurgia estetica per migliorare il proprio aspetto fisico, ma è altrettanto vero che possono verificarsi risultati deludenti. Pertanto, non solo la situazione non migliora, ma addirittura fa rilvare un peggioramento. Cosa si può fare in questi casi? Per prima cosa bisogna denunciare il medico per cercare di ottenere il risarcimento danni errore medico.

In situazioni di questo genere, poi, è necessario valutare la questione malasanità a chi rivolgersi. In proposito, potrebbe essere opportuno rivolgersi ad un avvocato malasanità (lo Studio Parente Bianculli & Associati è accreditato come il miglior studio legale malasanità a Roma), avanzando richiesta per un risarcimento del danno patrimoniale e non patrimoniale

Il primo è rappresentato dal rimborso dei costi dell’operazione e della degenza. Il secondo, invece, è il danno estetico e deve essere calcolato in base ai danni morali ed esistenziali. Il danno estetico deve essere dunque risarcito come una componente del danno biologico.

Il ruolo dell’avvocato nelle cause di malasanità per risarcimento danno estico

L’avvocato specializzato in malasanità, al pari degli avvocati specializzati in diritto sanitario, ha la responsabilità di rappresentare i pazienti che sono stati vittime di malasanità, anche per questioni afferenti ad un danno estetico. Il suo obiettivo principale è ottenere giustizia per il cliente, sia attraverso una compensazione adeguata per i danni subiti che attraverso l’individuazione delle responsabilità e la prevenzione di futuri errori medici simili. Questi professionisti devono avere una solida conoscenza del diritto medico e delle leggi sanitarie, nonché una buona comprensione dei processi medici e delle procedure diagnostiche e terapeutiche.

Contattate il miglior studio legale malasanità Roma

In questo caso, sarà necessario affidarsi al miglior studio legale malasanità. Se vi trovate a Roma, il miglior studio legale malasanità Roma si trova in Viale delle Milizie 96. Gli avvocati Parente Bianculli & Associati assicurano le loro competenza anche in tema di malasanità Roma e valutazione danno estetico, in quanto migliori avvocati malasanità. Per un appuntamento, basterà telefonare al numero 06.39754846 oppure una mail al’indirizzo [email protected].

Studio Legale a Roma
contatta subito gli Avvocati
Tel. 06.39754846

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: