Come cancellarsi dal CRIF dopo il saldo e stralcio

Come cancellarsi dal CRIF dopo il saldo e stralcio

By

Studio Legale a Roma
contatta subito gli Avvocati
Tel. 06.39754846

La cancellazione dal CRIF dopo saldo e stralcio è l’argomento del nostro articolo di oggi.

Il fondamentale ruolo del database CRIF nella concessione dei prestiti

Il database Crif è consultabile liberamente da parte degli addetti all’erogazione di mutui e prestiti, quindi dagli impiegati delle finanziarie, banche, ecc. Quando un istituto di credito si trova di fronte alla decisione se concedere o meno un prestito ad un soggetto, la sua posizione Crif gioca un ruolo determinante.

Se tramite il database risulta che siamo dei pagatori precisi ed affidabili, infatti, potremmo avere molte più chance di ottenere il prestito anche in caso di stipendio non altissimo o per altri piccoli dettagli non proprio a nostro favore. Al contrario, se risulta che siamo spesso ritardatari o che non abbiamo saldato alcuni debiti, allora ottenere il prestito per noi sarà molto più complicato.

Dati CRIF: quando avviene la cancellazione automatica

Non tutti sanno che esistono dei tempi fissi di conservazione e cancellazione automatica dal CRIF che, tranne in alcuni casi specifici, sono i seguenti:

  • nel caso di finanziamenti rifiutati o annullati dal richiedente vengono cancellati i dati, in automatico, dopo 30 giorni; 
  • i finanziamenti in valutazione si cancellano in automatico dopo 6 mesi;
  • per i ritardi nel rimborso, con conseguente multa sanzionatoria sotto forma di mora (massimo 2 rate) la cancellazione automatica avviene dopo 12 mesi dalla comunicazione del saldo del debito, a patto che le successive rate sono state saldate sempre regolarmente;
  • i finanziamenti regolarmente pagati, invece, si cancellano 36 mesi dopo la data di scadenza del finanziamento. Qui occorre fare una piccola precisazione. Nel caso di finanziamenti mai rimborsati, in cui il debitore ha smesso sostanzialmente di pagare, anche se il dato di riferimento si cancella in automatico dal Crif dopo 36 mesi, la nota di demerito come cattivo pagatore rimane su altri canali come, ad esempio, nell’albo dei cattivi pagatori Crif.

Cancellazione dal CRIF dopo saldo e stralcio: ecco come fare

Anche grazie al saldo e stralcio è possibile cancellare i propri dati di cattivo pagatore dal Crif. Ma vediamo come è possibile cancellarsi dal CRIF dopo saldo e stralcio, cprocedura che consente di riabilitarsi agli occhi del sistema creditizio. Il saldo e stralcio è una modalità con cui il debitore si impegna a versare, per regolarizzare la propria posizione, all’istituto di credito che spesso è sensibilmente inferiore rispetto a quanto dovuto effettivamente.

Attraverso la cancellazione dal CRIF dopo saldo e stralcio, sia il debitore che il creditore avranno dei vantaggi, tra cui:

  • il debitore può liberarsi dalle proprie passività pagando una somma pattuita che è generalmente molto più bassa rispetto al valore nominale dei propri debiti;
  • il creditore otterrà subito un importo di denaro che possa soddisfare almeno in parte le proprie pretese creditorie, evitando di percorrere le lunghe e costose strade delle procedure pignoratizie e giudiziarie.

Quanto è importante rivolgersi ad un avvocato per cancellazione dal CRIF dopo saldo e stralcio?

Rivolgersi a un avvocato per cancellazione CRIF è una mossa cruciale quando si desidera ripristinare la propria affidabilità creditizia. Un avvocato specializzato in diritto finanziario e creditizio è in grado di fornire una guida preziosa in questo processo. Innanzitutto, può valutare la situazione economica personale in modo accurato e identificare le azioni correttive necessarie, negoziare con i creditori per stabilire piani di rientro, ridurre gli interessi o persino cercare l’annullamento di debiti ingiusti.

Inoltre, un avvocato specializzato in cancellazione dati CRIF può supportare nella preparazione della documentazione necessaria per la procedura, seguendo le leggi e i regolamenti pertinenti. Il processo di cancellazione dal CRIF dopo saldo e stralcio può essere complicato e richiedere una conoscenza approfondita delle leggi sulla privacy finanziaria.

Pertanto, se avete criticità in questo settore, rivolgetevi al migliore avvocato cancellazione CRIF Roma, contattando lo Studio Legale Parente Bianculli & Associati (numero telefono 06 3975 4846), che si trova in Viale delle Milizie 96, nella zona di Roma Prati. Troverete competenza, professionalità ed esperienza al vostro servizio.

Studio Legale a Roma
contatta subito gli Avvocati
Tel. 06.39754846